Inaugurazioni comitati Italia Democratica e Progressista ad Avezzano e Roseto e nuova sede PD a Capistrello

Inaugurazioni comitati Italia Democratica e Progressista ad Avezzano e Roseto e nuova sede PD a Capistrello

Domani domenica 4 settembre Michele Fina, segretario del Partito Democratico abruzzese e candidato al Senato, parteciperà all’inaugurazione dei comitati elettorali della lista “Italia Democratica e Progressista”, di Avezzano e di Roseto degli Abruzzi.
Ad Avezzano l’inaugurazione si terrà alle 12 in via Giovanni Amendola 10, a Roseto alle 21 in via Nazionale 237.
Fina parteciperà anche, assieme al candidato alla Camera Luciano D’Alfonso, all’inaugurazione della nuova sede del partito a Capistrello, alle 10.45, in via Roma 150.
La stampa è invitata a partecipare agli eventi, a cui prenderanno parte anche altri candidati della lista.
Come immagini l’Abruzzo tra 10 anni? Parte la campagna del PD regionale

Come immagini l’Abruzzo tra 10 anni? Parte la campagna del PD regionale

Parte oggi la campagna del Partito Democratico abruzzese “Come immagini l’Abruzzo tra 10 anni?”. L’iniziativa si sviluppa attraverso un questionario online, aperto a tutti e diffuso attraverso i mezzi di comunicazione del partito. Si legge nella presentazione: “Una comunità è fatta di persone e nessuno meglio di chi vive il territorio ne conosce i problemi e le necessità. Con questa campagna di ascolto, il Pd Abruzzo vuole raccogliere le vostre proposte per disegnare dal basso l’Abruzzo di domani”.

Con la possibilità per tutti, attraverso il form, di segnalare problemi del territorio ed elaborare idee, il Pd Abruzzo, spiega il responsabile organizzazione Daniele Marinelli, “aggiunge un altro tassello al metodo che ci ha guidato in questi anni, basato sul coinvolgimento e la partecipazione dal basso. Dobbiamo aprire sempre di più il partito e le istituzioni. Consideriamo questa tornata elettorale come un’opportunità per inquadrare problemi ed esigenze, di cui si deve far carico chi viene eletto. Questo nuovo strumento per segnalarli si aggiunge a quelli che abbiamo sviluppato e a cui abbiamo lavorato negli ultimi anni. Tra le funzioni principali di un partito, riteniamo, c’è quella di essere diaframma tra la comunità e gli eletti e i livelli di governo, di essere antenna nei territori”.

Il questionario è disponibile qui: https://bit.ly/campagna_ascolto_pd_abruzzo

Il 13 luglio Assemblea del PD Abruzzo, nel vivo il cantiere per l’alternativa

Il 13 luglio Assemblea del PD Abruzzo, nel vivo il cantiere per l’alternativa

“Dopo il voto, le priorità del Pd” è il titolo dell’Assemblea regionale del Partito Democratico che si svolgerà ad Atri, in provincia di Teramo, alla Sala consiliare in piazza Duchi d’Acquaviva, mercoledì 13 luglio dalle 17.30. Sarà a disposizione un servizio navetta dall’ospedale di Atri. Vi parteciperà Stefano Vaccari, responsabile nazionale organizzazione del Pd.

Nel corso dell’evento sarà presentato il Manifesto per l’Abruzzo: idee cardine attorno alle quali costruire la coalizione che contenderà la Regione alla destra nel 2024. Sono stati infatti invitati all’Assemblea rappresentanti di forze politiche e civiche con le quali il Pd vuole dialogare: tra questi, Articolo Uno, Sinistra italiana, Movimento Cinque Stelle, Insieme per il futuro, Italia Viva, Azione, Europa verde, Partito socialista italiano, Più Europa, Abruzzo al centro, Polis 305.

Michele Fina, segretario del Pd Abruzzo, considera l’Assemblea regionale del 13 luglio “una tappa importante nel percorso di elaborazione e rinnovamento, che abbiamo denominato Prossima Generazione Abruzzo, che ci condurrà alle elezioni regionali del 2024. La nostra idea di alternanza si basa sul confronto sui progetti attorno al quale va formata un’ampia coalizione, civica e progressista. Vogliamo unire non limitandoci a escogitare astratte formule politiche bensì trovandoci in un’idea di Abruzzo. Mettiamo a disposizione il nostro lavoro, che abbiamo sviluppato anche attraverso i nuovi organi che abbiamo costituito con l’apporto di personalità indipendenti, come il Comitato per le Idee e la Conferenza delle lavoratrici e dei lavoratori, al tavolo della coalizione”.

Domani venerdì 8 luglio il ministro Orlando alla Festa Unità di Pescara con la Conferenza delle lavoratrici e dei lavoratori

Domani venerdì 8 luglio il ministro Orlando alla Festa Unità di Pescara con la Conferenza delle lavoratrici e dei lavoratori

Domani venerdì 8 luglio il ministro del Lavoro Andrea Orlando interverrà alla Festa Unità a Pescara, dalle 21 al Parco Villa De Riseis. L’incontro sarà introdotto dai segretari regionale e provinciale del Partito Democratico, Michele Fina e Nicola Maiale. Ci saranno oltre a quello del ministro gli interventi di Luca Ondifero (Cgil), Franco Pescara (Csil), Fabiola Ortolano (Uil), Marco Ramundo (metalmeccanico), Monica Di Cola (lavoratrice LFoundry), Valerio Antonio Tiberio per rappresentare le istanze del terzo settore. Modererà Lisa Vadini, responsabile lavoro del Pd Abruzzo.

“Al centro dell’incontro – ricordano Michele Fina e Daniele Marinelli, segretario e responsabile organizzazione del partito regionale – ci sarà la proposta del Pd di salario minimo. Contestualmente è convocata la Conferenza delle lavoratrici e dei lavoratori che il Pd Abruzzo ha promosso nei mesi scorsi, un luogo dove il lavoro è rappresentato in tutte le sue molteplici forme attraverso personalità indipendenti. La radice stessa della nostra esistenza merita, abbiamo ritenuto, un organismo deputato, che ci sostiene nell’elaborazione della piattaforma programmatica di alternativa a questo fallimentare governo regionale in cui, appunto, il lavoro non potrà che avere un ruolo centrale, a cominciare dalle difficoltà, ma anche delle nuove opportunità che bisogna sapere cogliere, che caratterizzano il tessuto della nostra regione”.

La responsabile lavoro Vadini sottolinea: “I mezzi di informazione ci danno conto delle preoccupazioni delle lavoratrici e dei lavoratori di alcune importanti realtà abruzzesi. Il nostro è un territorio con un tasso di industrializzazione alto e che quindi è particolarmente esposto agli imperativi della transizione. Ci sono naturalmente poi anche altri settori e comparti, che hanno dovuto e devono fare i conti con una fase particolarmente dura che è seguita e si è in parte sovrapposta a quella più aspra della pandemia. C’è molto da monitorare, proporre, elaborare: la Conferenza delle lavoratrici e dei lavoratori è una sede centrale per farlo, e l’incontro con il ministro Orlando un’opportunità importante”.

Domani mercoledì 6 luglio il Comitato per le Idee del PD Abruzzo alla Festa Unità a Pescara sui “Territori per la Pace”

Domani mercoledì 6 luglio il Comitato per le Idee del PD Abruzzo alla Festa Unità a Pescara sui “Territori per la Pace”

Si apre domani mercoledì 6 luglio nella cornice della Festa Unità a Pescara, alle 21 all’Auditorium Cerulli, il ciclo “Conferenze sul futuro” promosso dal Comitato per le Idee del Partito Democratico abruzzese.

“Abbiamo voluto dedicare questa prima conferenza alla dolorosa vicenda del conflitto in Ucraina, alle sue conseguenze globali e ai riflessi nazionali e territoriali”, dichiarano Michele Fina e Daniele Marinelli, segretario e responsabile organizzazione del Pd Abruzzo. Fina e Marinelli spiegano: “Gli interventi saranno incentrati sulla crisi e sulle crisi scatenate dal conflitto: da quella umanitaria a quella alimentare, passando per la crisi economica ed energetica. Con lo sguardo rivolto alle prospettive di pace, agli sforzi per il dialogo della diplomazia: per questo abbiamo voluto intitolare questa prima conferenza ‘Territori per la Pace’. Il Comitato per le Idee analizzerà anche direttrici che le città possono seguire per produrre percorsi di pace”.

Tra gli interventi ci saranno quelli di Simone Dal Pozzo (avvocato, consigliere comunale Guardiagrele), Enzo Di Salvatore (costituzionalista, Università degli Studi di Teramo), Lunella Cerquoni (dipendente pubblica amministrazione), Victor Matteucci (Senior project manager per la cooperazione internazionale, presidente rete euro-araba Méditer), Simona Fernandez (presidente ONG Salam).

Il Comitato per le Idee del Pd Abruzzo è composto da 100 personalità della cultura, del mondo del lavoro e dell’impresa, professionisti e docenti: personalità indipendenti che supportano il Pd nell’elaborazione di una piattaforma per l’Abruzzo, la base dell’alternativa all’esperienza fallimentare di questo governo regionale. Il ciclo delle “Conferenze sul futuro” risponde a questo obiettivo.

Festa Unità a Pescara dal 6 al 9 luglio, l’8 con il ministro Orlando

Festa Unità a Pescara dal 6 al 9 luglio, l’8 con il ministro Orlando

La Festa Unità, promossa dal Partito Democratico provinciale, torna a Pescara dal 6 al 9 luglio: saranno nella città adriatica il ministro del Lavoro Andrea Orlando, si terranno gli incontri del Comitato per le Idee e della Conferenza delle Lavoratrici e dei Lavoratori del Pd Abruzzo, i Giovani Democratici saranno protagonisti con un evento nazionale. Decisivo il contributo all’organizzazione delle Democratiche e dei circoli del Pd della provincia.

“Dal 6 al 9 luglio organizzeremo nuovamente, dopo svariati anni di interruzione, la Festa Unità a Pescara”, affermano il segretario provinciale del Pd Nicola Maiale e la vicesegretaria Leila Kechoud. Spiegano: “Sarà una quattro giorni di eventi e incontri per immaginare una visione futura della città di Pescara e della nostra regione. Il programma sarà ricco di iniziative, in due belle cornici: l’Auditorium Cerulli a Portanuova e il Parco Villa De Riseis, storica sede delle delle Feste del partito”.

La Festa prenderà avvio il 6 luglio alle 21 presso l’Auditorium Cerulli, con l’incontro del Comitato per le Idee del Pd Abruzzo: “Conferenze per il Futuro: Territori per la Pace”, con gli interventi, tra gli altri, di Simone Dal Pozzo (Avvocato, consigliere comunale Guardiagrele), Enzo Di Salvatore (costituzionalista, Università degli Studi di Teramo), Lunella Cerquoni (dipendente pubblica amministrazione), Victor Matteucci (Senior project manager per la cooperazione internazionale, presidente rete euro-araba Méditer).

Il 7 luglio, alle 11.30, presso il Parco “Villa De Riseis”, si terrà la conferenza stampa “Pescara Visione Comune” per parlare del percorso del Pd in provincia e città verso il 2024, con la partecipazione, tra gli altri, dei consiglieri comunali e regionali e dei parlamentari del Partito Democratico.

“L’8 luglio riuniremo poi al Parco de Riseis le principali articolazioni del Pd nella nostra provincia – continuano il responsabile organizzazione Matteo Chiulli e Valerio Antonio Tiberio – alle 17 la riunione della Conferenza delle Donne Democratiche provinciale e alle 18 l’Assemblea provinciale per analizzare l’esito positivo del voto amministrativo e preparare le prossime tappe”. Seguirà alle 21 nella stessa sede l’incontro con il ministro del Lavoro. “Sono molto contento che Andrea Orlando torni in Abruzzo per darci il suo contributo e quello del Ministero che rappresenta”, dichiara il segretario regionale del Pd Michele Fina. “Con il ministro l’8 luglio alle 21 parleremo di salario minimo convocando contestualmente la Conferenza delle Lavoratrici e dei Lavoratori, importante organismo del nostro partito”.

“Sabato 9 luglio nel corso della mattinata, il parco De Riseis sarà una Piazza Democratica – continuano Antonio Caroselli, segretario del Pd cittadino, e Stefano Alberto Brandimarte, segretario del Circolo Di Vittorio – visto che i circoli della nostra provincia racconteranno le proprie iniziative e proposte e si potrà aderire per il 2022 alla campagna tesseramento del Pd”. In conclusione della quattro giorni il pomeriggio di sabato 9 luglio si terrà l’evento nazionale dei Giovani Democratici “RESTART GD”: “I Gd abruzzesi, assieme a quelli di Marche, Umbria, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna e Toscana, hanno promosso un percorso per disegnare il futuro del Giovani Democratici – affermano Claudio Mastrangelo, segretario regionale dei Gd abruzzesi e Saverio Gileno, coordinatore della segreteria – per questo il 9 luglio ci riuniremo per esporre il lavoro svolto in tutta Italia dai Gd e confrontarci sui temi centrali per la nostra generazione. Parteciperanno anche i due coordinatori nazionali Caterina Cerroni e Raffaele Marras e i due responsabili per la riforma dell’organizzazione Davide Skenderi ed Agnese Zappalà”.