Il 19 settembre il ministro Orlando in Abruzzo. Le tappe ad Atessa e ad Avezzano

Il 19 settembre il ministro Orlando in Abruzzo. Le tappe ad Atessa e ad Avezzano

Lunedì 19 settembre il ministro del Lavoro Andrea Orlando sarà in Abruzzo.
Alle 14.30 nella Sala Consiliare di Atessa Orlando si confronterà con amministratori e giovani democratici, dopo avere incontrato i lavoratori. Alle 17.30 parteciperà a un incontro con la cittadinanza ad Avezzano all’Arena Mazzini.

Michele Fina, segretario del Partito Democratico abruzzese e candidato al Senato, sottolinea che “il contributo in prima persona del ministro è sì di sostegno alla nostra campagna elettorale, ma è naturalmente anche una ricognizione in due aree strategiche della nostra regione. È importante intervenire tempestivamente per contenere i rischi e valorizzare le opportunità per lo sviluppo. In questo senso la presenza di Orlando a pochi giorni dal voto sottolinea la nostra prioritaria considerazione per il tema e le necessità del lavoro in tutte le fasi e a tutti i livelli. Le risorse del PNRR, le azioni della transizione ecologica, dovranno servire a difendere quello che c’è e a crearne di nuovo”.

Il 14 settembre Enrico Letta a Teramo in piazza Sant’Anna. Fina: “Da noi responsabilità e concretezza. 300.000 assunti nella PA entro il 2024”

Il 14 settembre Enrico Letta a Teramo in piazza Sant’Anna. Fina: “Da noi responsabilità e concretezza. 300.000 assunti nella PA entro il 2024”

Mercoledì 14 settembre alle 20.30 il segretario nazionale del Partito Democratico, Enrico Letta, sarà a Teramo in piazza Sant’Anna in un evento organizzato dal Partito Democratico abruzzese.

Michele Fina, segretario del Pd Abruzzo e candidato al Senato, sottolinea che si tratta “di un momento importante della nostra campagna elettorale, che abbiamo voluto caratterizzare per la presenza sui temi e sull’esame dei problemi, a cominciare naturalmente da quelli più urgenti, come il lavoro e il caro energia. La presenza del segretario nazionale del Pd ci darà l’opportunità di parlare ancora una volta con i cittadini delle nostre proposte. Il Pd ha scelto responsabilità e concretezza: in Abruzzo non si fa ovviamente eccezione. Tra gli impegni un grande piano di 900mila assunzioni nella pubblica amministrazione che ne prevede 300mila entro il 2024, l’aumento di investimenti nella sanità pubblica con il superamento del criterio della spesa storica, un piano nazionale per l’acqua e la siccità, la fiscalità di vantaggio e il taglio strutturale dei contributi previdenziali per il lavoro, la conferma convinta della premialità del 40 per cento dei fondi del PNRR. Azioni da condurre in porto nel quadro della solidarietà e della coesione europea, un requisito che la destra non sarà, basta leggere le ultime preoccupanti dichiarazioni di Giorgia Meloni, in grado di rispettare”.

Fina a Liris: “Dice cose errate sul cratere. È nervoso perché Zingaretti sarà in Marsica, territorio che hanno abbandonato”

Fina a Liris: “Dice cose errate sul cratere. È nervoso perché Zingaretti sarà in Marsica, territorio che hanno abbandonato”

“Le dichiarazioni dell’assessore Liris hanno chiaramente scopi elettorali, e in quanto tali vanno in prima battuta trattate, e visto che Liris cita la visita del presidente Zingaretti a Celano, gli va ricordato che la destra non ha candidato in posizioni eleggibili nessuna e nessuno di quel territorio così come in Valle Peligna, Alto Sangro e tutta la provincia di Teramo, preferendo offrire la rappresentanza abruzzese a personalità di fuori regione: la marchigiana Silvestri e i romani Roscani e Meloni. Capisco il nervosismo per la presenza di un leader nazionale in una importante città marsicana ma bastava che Fratelli d’Italia trattasse con più rispetto questo territorio”: lo dichiara Michele Fina, segretario del Partito Democratico abruzzese e candidato al Senato.

Fina prosegue: “Venendo al merito della questione, Liris tace una parte decisiva. Finge di non sapere che la ripartizione dei fondi tra le regioni coinvolte nel sisma del Centro Italia è stata stabilita dopo tavoli tecnici attraverso norme, e attraverso norme va eventualmente modificata. Il presidente Zingaretti, così come Marsilio e gli altri, non sono semplicemente parte in causa ma attori principali. Non so se su questo l’assessore Liris ha avuto modo di parlare in questi mesi e anni col suo Presidente Marsilio. Quanto alla situazione dell’Abruzzo, va ricordato all’assessore, che forse non lo ha notato, che esiste una seconda ripartizione, quella delle risorse del fondo complementare del PNRR, quel PNRR a cui il suo partito si è opposto. Qui la nostra regione, visto che il fondo riguarda per un terzo il terremoto del 2009 per cui è la sola interessata, e per due terzi il terremoto del 2016 in cui comunque è parte in causa, gode, proprio grazie al lavoro del Pd e del Commissario Legnini, di un trattamento straordinario”.

L’8 settembre Brando Benifei in Abruzzo, all’Aquila e a Pescara

L’8 settembre Brando Benifei in Abruzzo, all’Aquila e a Pescara

Giovedì 8 settembre Brando Benifei, capodelegazione del Partito Democratico al Parlamento europeo, sarà in Abruzzo. Parteciperà alle 18 all’Aquila a un dibattito alla Festa dell’Unità a piazza San Basilio e alle 21 sarà a Pescara, a piazza Unione, dove incontrerà Michele Fina e altri candidati al Parlamento e parteciperà a un volantinaggio in strada e nei locali.

“Un’occasione importante – spiega Fina – perché il rilancio dell’Abruzzo passa in buona misura per la conoscenza e l’efficacia delle relazioni con l’Unione europea”.

Il 7 settembre Nicola Zingaretti a Celano

Il 7 settembre Nicola Zingaretti a Celano

Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio e candidato alla Camera, sarà a Celano mercoledì 7 settembre alle 18, all’Auditorium Enrico Fermi, in un evento organizzato dal Partito Democratico abruzzese.

Michele Fina, segretario del Pd regionale e candidato al Senato, sottolinea che si tratta di “un incontro molto importante, la prosecuzione del nostro impegno per l’Abruzzo che passa in una porzione significativa per l’alleanza con il Lazio. Il Pd abruzzese ci lavora da anni, grazie anche alla disponibilità di Zingaretti, e intendiamo dare seguito al percorso intrapreso, che è stato decisivo per ottenere risultati importanti come il progetto di velocizzazione del collegamento ferroviario tra Roma e Pescara. Ora è il momento di nuove sfide e collaborazioni, che riguardano nuove possibilità e integrazioni per territori e comunità già abituati a considerarsi complementari. Penso al turismo e alla cultura, solo per citare due ambiti”. 

Il valore della prossimità nella sanità del futuro: il 6 settembre l’evento a Sambuceto

Il valore della prossimità nella sanità del futuro: il 6 settembre l’evento a Sambuceto

Si terrà a Sambuceto, il 6/09 alle 17.30, presso la Galleria Wojtyla, un incontro sul tema della Sanità in Abruzzo.

L’iniziativa è organizzata e promossa dal Circolo PD Franca Chiacchiaretta di San Giovanni Teatino e dai Giovani Democratici Abruzzo, che vogliono così contribuire alla discussione su un tema di grande importanza per la vita dei cittadini e delle cittadine abruzzesi come lo sviluppo del sistema sanitario

Anche in tema di Salute, il PNRR rappresenta un’occasione irripetibile per lo sviluppo di importanti rami, come ad esempio la telemedicina per prestazioni che non richiedono la presenza fisica del medico; per l’impiego di nuove risorse professionali e strumentali, anche nelle aree periferiche e disagiate, e per il sostegno economico di quelle già operanti. Inoltre, per gli interventi su strutture esistenti e su quelle di nuova concezione, per citare solo alcune delle tante aree di interesse e sviluppo.

Con il contributo fondamentale del Dott. Ivan Dell’Atti, Dirigente Medico presso l’Ospedale Santissima Annunziata di Chieti, della Dottoressa Irene Rosini della FNOPI (Federazione nazionale ordine professioni infermieristiche) e il Dott. Mario Petrucci, Medico di medicina generale, verranno descritti lo scenario attuale, con le sue criticità e punti di forza, e soprattutto gli spunti e le idee per una nuova concezione del sistema sanitario regionale, incentrato appunto sull’idea di prossimità.

Grazie anche all’aiuto di Silvio Paolucci, Capogruppo PD in Consiglio Regionale, si cercherà di comprendere meglio in che termini e con quali strumenti pensare di colmare le attuali lacune e rafforzare i servizi per una domanda di prestazioni troppo spesso non soddisfatta dal sistema sanitario.

Si invitano quindi tutti i cittadini e le cittadine abruzzesi a partecipare all’evento.