Ottantacinque personalità della cultura, tra cui gli scrittori Donatella Di Pietrantonio e Remo Rapino, del mondo del lavoro e dell’impresa, professionisti e docenti: personalità esterne che supporteranno il Partito Democratico regionale nell’elaborazione di una piattaforma per l’Abruzzo, la base dell’alternativa all’esperienza fallimentare di questo governo regionale.  E’ il comitato per le idee, la cui composizione è stata definita.

“Sono particolarmente grato – dichiara Michele Fina, segretario del Pd Abruzzo – a questo nutrito gruppo di personalità, di competenza e autorevolezza, che hanno deciso di dare una mano all’Abruzzo attraverso il Pd. Saranno un comitato scientifico a cui sottoporre le nostre idee, le proposte che sono anche il veicolo attraverso cui abbiamo già aperto il confronto all’interno dei nostri circoli e che sottoporremo anche alle altre forze politiche del centrosinistra, alle forze economiche e sociali, alle associazioni. Il fronte e la condivisione devono essere larghi, per privilegiare la qualità di una proposta rispetto a un approccio amministrativo che in questi anni oltre a essere segnato dall’incompetenza è stato particolarmente autoreferenziale ed asfittico”.

Fina spiega che “si tratta di figure di spicco in Abruzzo, che si distinguono per competenza e anche in molti casi per il lustro che hanno saputo dare al nostro territorio. Voglio citare tra i tanti gli scrittori Donatella Di Pietrantonio, Remo Rapino, Emma Pomilio e Stefano Redaelli, sempre nell’ambito della cultura Giovanna Di Lello (direttrice artistica Premio John Fante), Carlo Tatasciore (ideatore di Filosofia al mare), Vincenzo D’Aquino, (direttore Fla), Virna Bonovolontà (presidente associazione culturale “Bottega artisuoni”), Michele Avolio, (associazione culturale DisCanto), Gennaro Spinelli (musicista e coordinatore delle Sardine), poi i sindacalisti Umberto Coccia (dirigente Cisl), Carmine Ranieri (segretario regionale Cgil), Patrick Goubadia (responsabile migranti Cgil Pescara),  i docenti Paola Inverardi (già rettrice Università dell’Aquila) e Stefano Civitarese, il medico Ettore Cianchetti, Ilaria De Sanctis (assessore alle Politiche sociali del Comune di Teramo), Gianni Melilla, Don Aldo Antonelli”.

Questa la composizione completa del Comitato per le idee: Michele Avolio, Giovanna Di Lello, Amelia Paoloni, Patrizia Angelozzi, Sergio Natalia, Massimiliano Ettorre, Virna Bonovolontà, Caterina D’Ortona, Stefano Civitarese, Tommaso Di Biase, Maria Concetta Di Paolo, Augusta Marconi, Maira Crisante, Omar Pallotta, Monica Di Cola, Nino Nervegna, Euclide Di Pretoro, Rita Innocenzi, Vittorio Di Michele, Ettore Cianchetti, Marcello Salerno, Angelo De Luca, Gianni Taucci, Christian Odoardi, Paola Di Felice, Loredana Di Giampaolo, Lunella Cerquoni, Maria Fiorella Rotolo, Ilaria De Sanctis, Emanuela Loretone, Don Aldo Antonelli, Giancarlo Paris, Chiara Di Marcantonio, Rita Salvatore, Silvia De Paulis, Lelio Iapadre, Alessia Salvemme, Paola Inverardi, Paolo Muzi, Valeria Baglione, Benedetta La Penna, Oria Gargano, Anna Tellini, Alessia De Iure, Raffaella Diani, Chiara Mastrantonio, Antinsca Di Marco, Luigi Iasci, Micaela Vitaletti, Giancamillo Marrone, Gianluca Bellomo, Simone D’Alessandro, Francesco Paolo Febbo, Cristina Dalla Villa, Luca Ondifero, Gianni Melilla, Carmine Ranieri, Monica Di Fabio, Giulia Gagliardi, Marco Presutti, Leopoldo De Lucia, Vincenzo D’Aquino, Patrick Goubadia, Gennaro Spinelli, Enzo De Leonibus, Luciano D’Amico, Ilaria Carosi, Dario Febbo, Marco Femminella, Gianfranco Totani, Marina Dolci, Carlo Tatasciore, Maria Vittoria Isidori, Umberto Coccia, Antonello Canzano, Franco Trubiani, Giovanni Lolli, Aldo Cilli, Emma Pomilio, Giovanni Di Fonzo, Remo Rapino, Donatella di Pietrantonio, Stefano Redaelli, Baldissera Di Mauro, Andrea Castagna.